Il Fallimento della Gricia

Posted by opinionista on Febbraio 29, 2012

Non era la prima ne l’ultima cena, ma ce tenevi, e hai rosicato.
Te fosse venuta bene non sarebbe cambiato un cazzo, ma hai rosicato.
Eppure ao, quello l’hai fatto, quello pure e pure quello, quell’altro pure, dove? che hai sbagliato.
Lei parla ma tu non ascolti, pensi e ripensi a martello soltanto, dove? che ho sbagliato.
Lui parla ma tu non ascolti senti solo un ritornello, dove? che ho toppato.
Qualcosa è andato storto, pe forza, cosìcchè, qannè così, dopo la rosicata arriva pure lo sconforto.
Finisce un martello e ne comincia nantro, ma Intanto, non è che stà a succede un cazzo pe davero,
in definitiva è ancora tutto fermo, è solo che prima stavi rosicato, e mo è arivato lo sconforto.
Giri e rigiri la ricetta nella testa per cercare una risposta, ma ormai è troppo tardi,
stai talmente sconfortato che nte ricorderesti manco, se l’insalatina era de lattuga o de mango affumicato, dimme te mo come poi pretende da ricordàtte, nella Gricia, dove! che hai sbagliato..
Te versano il vino, è bono, bevi e fai l’aripiato, te sorridono e tu risponni, fai quello è tutt’apposto,
man n’è tutt’apposto, perchè l’hai ‘ngamati tutti quanti, st’infingardi, sò cuochi infiltrati, che te sorridono a buffo, mentre loro sanno, aivoja se lo sanno, dove! che hai sbagliato.
Te balena un’idea, la prima idea bona de tutta la serata, un lampo di genio, ve frego a tutti, ve lo chiedo io pe primo!
Ma te stai a scordà un passaggio. Te dò na brutta notizia ninè, sei orgoglioso, eppoi nte fidi de nisuno, ricordi? sicchè manco t’esce il primo fiato che te riazzitti. Tutto ammusolito.
Che se poco poco anzi, de sponte sua qualcuno al tavolo se ne fosse uscito tipo; secondo me dovevi fà questo e quello, avresti pensato, ao! ma come te permetti, anvedi questo.
Ma manco questo a dillo. Che sei scemo, a costo de scomparì te, la rosicata, e lo sconforto.
Che poi che male c’è nello sconforto?
Perchè? rosicare? Manco questo capisco.
Eppoi parlamose chiaro, nun sarà stata la mejo cena de sto monno, ammettiamolo, ma il vino era bono e a magnà avete magnato tutti quanti, chi più, chi meno..
…e pe la Gricia? Come la mettiamo?
c’e sta il cane! È abbituato a peggio.

Filed under lamate st.rt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *