Voleri

Posted by opinionista on Settembre 26, 2011

Gram Parson, musicista country, anzi, Alt-Country, come piaceva definirsi.
Morto all’età di 26 anni per Overdose.
Dove? a Jhosua Tree, dice wikipedia.
Quello che non dice invece è quello che adesso vado a raccontarvi.
Venti giorni prima la Morte era passata da Lennon. Jhonn Lennon.
… Così il Nostro, commentando il fatto si era confidato con il suo agente, dicendo:
” quanno che moro io vojo esse cremato, e doppo, le mie ceneri vojo che le buttate nel parco di yellowstone, al vento!”.
Passati sti 20 giorni, la Morte, passò dal povero Parson, profeta in casa, e se lo portò via.
A quel punto il feretro del buon Parson venne messo su un aereo per essere riportato a casa, affinchè gli si potesse dare degna sepoltura come ad ogni americano che si rispetti.
Mai si sarebbero potuti immaginare che il suo agente, invece, impavido e folle potesse trafugare la bara sotto la stiva dell’aereoplano e portarla in fretta ed in furia in mezzo ad un bosco, e che una volta fatto questo, gli avrebbe dato fuoco, realizzando così il desiderio del suo amico defunto e per giunta un piccolo incendio.
La pira di fumo attrasse però i Policemen che arrivati nel bel mezzo del freak funeral arrestarono il povero manager e il resto della comitiva.
Ora. Ognuno ne tragga il cazzo di insegnamento che vuole.
certo è che l’Agente era un’amico vero.
Honore all’Agente di Gram Parsons. daje tutti.

Filed under lamate st.rt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *